010 582030 info@parodi.it

Quanto costa riscaldare un appartamento di 100 m³?

Come e quanto si può risparmiare?

Risparmiare si può. Tutti noi lo facciamo quotidianamente, dall’acquisto di un pacco di pasta a quello di un capo di abbigliamento. Ma scegliere il prodotto con il miglior rapporto qualità prezzo da uno scaffale del supermercato è un’operazione relativamente semplice, mentre capire come risparmiare sulle spese del riscaldamento può essere un’operazione più complessa. Quindi…
eccoci qui! Analizziamo insieme quanto è possibile risparmiare e come farlo. 

Per valutare una situazione-tipo comune a molti genovesi, calcoliamo la spesa effettiva per il riscaldamento di una casa “media” dell’area di Genova in Classe G.

CLASSE ENERGETICA G

La classe energetica attesta il consumo energetico globale dell’edificio, con un valore espresso in kWh/mq all’anno. Le case in classe energetica G – edifici in muratura di non recente costruzione e senza coibentazione – prevedono un consumo maggiore o uguale a 175 kWh/mq all’anno.

Calcoliamo la spesa di un appartamento genovese

Per riscaldare 1 m³ di un ambiente da 10°C a 20°C occorrono mediamente 10 cal (calorie). Se consideriamo un appartamento di media grandezza da 100 m², l’ambiente da riscaldare sarà di 300 m³ e occorreranno quindi 3.000 cal.  A questo valore è necessario aggiungere un 50% di dispersione del calore per trasmittanza.

Dunque 3.000+1.500 = 4.500 cal.

TRASMITTANZA TERMICA

La trasmittanza termica (U) misura il calore che attraversa una superficie sottoposta a differenza di temperatura pari ad 1°C. In sostanza, determina la dispersione di calore di una determinata superficie. Il suo opposto è la resistenza termica, ovvero la capacità di trattenere calore.

Prendendo in considerazione la temperatura media invernale genovese (7°C), il costo domestico di 1 kWh di energia elettrica (0,25€) e quello di 1 m³ di gas metano (1€), nell’articolo precedente
abbiamo calcolato quanto segue:

  • Con CALDAIA A GAS METANO: 1 kWh di calore costa circa 0,11€
  • Con POMPA DI CALORE: 1 kWh di calore costa circa 0,05€

Considerando che 4.500 kcalorie/h corrispondono a 5,23 kW/h, procediamo a calcolare la spesa per produrre 1 kWh termico in un appartamento di 100 m³.

  • Con CALDAIA A GAS METANO: 0,11 kWh x 5,23 = 0,57 €/h
  • Con POMPA DI CALORE: 0,05 kWh x 5,23 = 0,26 €/h

Calcoliamo ora la spesa annua, considerando un periodo medio di riscaldamento annuo di 165 giorni.

  • Con CALDAIA A GAS METANO: 0,57 €/h x 12 h x 165 giorni = 1.138 €/anno
  • Con POMPA DI CALORE: 0,57 €/h x 12 h x 165 giorni = 514,5 €/anno 
La Pubblicità di Parodi dice la Verità!

Conclusione: con la pompa di calore risparmi il 50%

Da questo calcolo si evince come l’installazione di una pompa di calore permetta di risparmiare effettivamente sulle spese del riscaldamento, dimezzandole. Con una caldaia a gas metano, per un appartamento genovese di 100 m² la spesa si attesta su 1138 euro all’anno. Con una pompa di calore, la spesa è di 514,5 euro all’anno. Questo vuol dire che abbiamo un risparmio di 623,5 euro all’anno!

Se vuoi sapere di più sull’efficienza di una pompa di calore e sulla sua installazione,
contattaci al 010582030.

Approfitta della Promozione!


Vieni a trovarci

Scopri il nuovo showroom di Parodi a Genova!

Via Pisacane 3A, 16129 Genova

Parodi Riscaldamento Condizionamento

Chiama Ora