010 582030 info@parodi.it

Telecomando del condizionatore:
guida a simboli e funzioni

Quando acquistiamo un nuovo elettrodomestico, una delle prime cose da fare (ma che non sempre facciamo!) è leggere il libretto delle istruzioni per conoscerne le funzioni. Nel caso del condizionatore, molto spesso, indipendentemente dalla marca, non ci si sofferma troppo sul telecomando, ma ci si limita quasi sempre a usare il tasto ON/OFF e ad alzare o abbassare la temperatura senza preoccuparsi del significato di tutti gli altri simboli. Invece per utilizzare correttamente il tuo condizionatore sarebbe opportuno conoscere e capire tutte le impostazioni e i simboli del telecomando, anche perché l’utilizzo corretto delle varie funzioni ti garantirà una manutenzione più dilazionata nel tempo.

Se per caso hai perso il manuale d’uso oppure le istruzioni non sono nella tua lingua, qui ti aiutiamo a comprendere le principali funzioni universali che si possono trovare su ogni climatizzatore.

Le funzioni base del telecomando del condizionatore

Ogni modello di apparecchio possiede il proprio telecomando, con tasti e modalità diverse da quello di altre marche: alcune funzioni sono poi molto intuitive, altre invece più complesse.

Ad ogni modo, esiste una serie di funzioni comuni a tutti i dispositivi, indicate con icone e simboli molto simili su tutti i telecomandi di un climatizzatore:

  • raffreddamento (simbolo “fiocco di neve” e/o scritta COOL): la funzione più comune, è consigliabile utilizzarla in una prima fase, per poi sostituirla quella del deumidificatore, poiché è la modalità in cui il condizionatore lavora di più e richiede quindi più energia
  • riscaldamento (simbolo “sole” e/o scritta HEAT): permette di utilizzare il condizionatore come una pompa di calore per riscaldare gli ambienti molto velocemente
  • deumidificazione (simbolo “gocciolina d’acqua” e/o scritta DRY): serve a raccogliere l’umidità presente nell’aria che, in quantità eccessiva, può far percepire le temperature più elevate di quanto siano nella realtà. Perfetto per minimizzare i consumi 
  • automatico (simbolo “frecce circolari” e/o lettera A/AUTO): molti modelli hanno questa funzione che lascia che sia l’apparecchio a decidere quale modalità utilizzare in base alla temperatura rilevata all’interno della stanza

Alcuni telecomandi hanno pochissimi pulsanti: in questo caso, per scegliere la funzione desiderata si dovrà premere il tasto MODE finché non compariranno sul display i simboli sopra  descritti.

Consiglio! La modalità DRY, essendo la più economica, sarebbe la migliore da utilizzare ma quando fa troppo caldo potrebbe non essere sufficiente a rimuovere l’aria calda all’interno delle stanze, anche con le finestre chiuse: è bene usare questa funzione di notte quando la temperatura esterna è più bassa.

Altri simboli e funzioni per programmare il climatizzatore

Di solito, nella maggior parte dei telecomandi dei condizionatori esistono altre funzioni che permettono di regolare la temperatura, la velocità della ventilazione, la direzione del flusso dell’aria, il tempo.

  • Come regolare la temperatura del condizionatore

La temperatura dell’aria è di solito gestita tramite il tasto TEMP, su cui è disegnato il simbolo dei gradi centigradi C°, e che si regola con i tasti “+” e “-” oppure con i tasti “⇑” e “⇓” per alzarla o abbassarla. Il display del telecomando visualizzerà la temperatura selezionata.

  • Come attivare il ventilatore in un condizionatore

Oltre a “condizionare” l’aria, rinfrescandola o riscaldandola, il climatizzatore può svolgere anche una semplice funzione di ventilatore, solo però in modalità raffreddamento o riscaldamento: premendo più volte il tasto FAN (simbolo “elica/vento”) otterremo un flusso d’aria a diversi livelli di velocità, da un minimo a un massimo.

  • Come regolare la direzione dell’aria in un climatizzatore

Solitamente, la direzione dell’aria di un condizionatore è di default verso il basso quando è attiva la funzione di riscaldamento, e verso l’alto quando è attiva quella di raffreddamento. Ma a seconda di dove siamo seduti, l’aria può risultare fastidiosa. La funzione SWING (simbolo “alette con una freccia”) permette di regolare il flusso, facendo muovere le alette dal basso verso l’alto e/o da destra verso sinistra e viceversa, così da orientare il flusso dell’aria a piacimento.

  • Come impostare il timer del condizionatore

Il simbolo dell’orologio rappresenta il TIMER che permette di impostare l’ora esatta di accensione e spegnimento del dispositivo: questa funzione può risultare utile quando ad esempio si è fuori casa e si desidera trovarla, al proprio ingresso, con la temperatura giusta, oppure per essere sicuri che si spenga a una certa ora, la sera, nel caso in cui ci addormentassimo. Di norma, la funzione timer consente di programmare gli orari sia giornalmente che settimanalmente.

Altre funzioni del telecomando: efficienza energetica e pulizia

In alcuni modelli più moderni sono presenti anche funzioni più elaborate che permettono di:

  • ottenere efficienza e risparmio energetico, ad esempio per riscaldare o raffreddare l’ambiente velocemente con intensità massima e durata minima (tasto HIGH POWER) oppure per gestire l’uso del climatizzatore in concomitanza di altri elettrodomestici evitando che il contatore salti (tasto ECO)
  • pulire automaticamente il condizionatore (tasto CLEAN) da residui di umidità evitando il rischio di accumulo di polvere e batteri, ricordando pero, naturalmente, che tale operazione non sostituisce le periodiche attività di manutenzione e pulizia dei filtri

 

Contattaci per preventivi gratuiti o informazioni

Oppure

Vieni a trovarci

Scopri il nuovo showroom di Parodi a Genova!

Via Pisacane 3A, 16129 Genova

Call Now ButtonChiama Ora