010 582030 info@parodi.it

L’Aria Condizionata fa Male?

L’aria condizionata fa male? No. Risposta secca. Non vogliamo fare gli spocchiosi o quelli che credono di saperla lunga, anche se può sembrare così. Ma lo diciamo con naturalezza e certezza scientifica: se usata con criterio, l’aria condizionata non fa male.

“La amo.” “Non la amo.” “La amo.” “Non la amo.” Prevedere a chi piace l’aria condizionata e a chi no, è un po’ come sfogliare la celeberrima margherita. Sarà capitato a tutti di partecipare ad una conversazione tra amici sull’argomento con pareri discordanti tra loro. E in una di queste conversazioni probabilmente avrete sentito formulare la fatidica domanda: l’aria condizionata fa male?

Il problema è che molti usano il condizionatore nel modo sbagliato, o ne abusano. È abbastanza evidente che ricevere il flusso d’aria fredda diretto sul corpo possa causare raffreddori o dolori articolari e muscolari. Meno evidente è la manutenzione del condizionatore: senza di essa c’è il rischio che batteri e muffe si accumulino all’interno del condizionatore e vengano espulsi nell’ambiente durante il suo funzionamento. Quindi, l’aria condizionata fa male? No, ma è bene seguire determinate precauzioni. Vediamo le principali.

Problema: FILTRI

i filtri del vostro condizionatore, se non puliti o sostituiti, rischiano di diffondere vari allergeni come polvere, batteri e pollini.

Soluzione: FILTRI

i filtri hanno l’obiettivo di pulire l’aria emessa dal condizionatore, ma devono essere sostituiti con regolarità per bloccare le impurità e non rigettarle nell’ambiente. Fateli controllare e pulire da un professionista almeno una volta all’anno o, su sua precisa indicazione, fateli sostituire.

Problema: TEMPERATURA

i forti sbalzi di temperatura potrebbero far male al nostro organismo, abituato a temperature tra i 25 e i 27 gradi centigradi.

Soluzione: TEMPERATURA

mantenere la temperatura costante è fondamentale per il vostro benessere. Impostatela non più bassa di 5 o 6 gradi rispetto a quella esterna, con un gradiente d’umidità intorno al 50% per non avere un ambiente troppo secco.

Problema: DURANTE IL SONNO

mentre dormiamo la temperatura corporea si abbassa, dunque se abbassiamo troppo la temperatura ambientale durante la notte rischiamo di avere dolori muscolari e mal di gola al mattino.

Soluzione: DURANTE IL SONNO

un buon metodo è quello di rinfrescare bene la stanza prima di andare a dormire e alzare la temperatura durante la notte.

Problema: MAL DI TESTA

la deumidificazione, e dunque la riduzione dell’umidità dell’aria, potrebbe causare una minima disidratazione, che a sua volta può causare mal di testa.

Soluzione: MAL DI TESTA

quando ci disidratiamo al caldo, ce ne accorgiamo perché sudiamo (e quindi beviamo). Con l’aria condizionata invece non lo percepiamo: bere acqua con una certa frequenza può prevenire il mal di testa.

Deumidificatore o Condizionatore?

DEUMIDIFICATORE

nessun getto d’aria fredda, la temperatura non si abbassa ma viene rimossa solo l’umidità

CONDIZIONATORE

getto d’aria fredda, la temperatura si abbassa

Deumidificatore o condizionatore? Cosa preferire? Quando le alte temperature sono associate ad un alto tasso di umidità (la cosiddetta afa), il caldo diventa insopportabile. Un semplice deumidificatore riduce l’umidità e rende l’ambiente più piacevole per le persone, riducendo la percezione del caldo. A volte questo può bastare, altre volte no, in quanto l’apparecchio non prevede la possibilità di abbassare la temperatura.

La scelta è ovviamente soggettiva, e dipende anche da quanto si vuole spendere: un deumidificatore costa meno e consuma meno. Non solo: dipende da quanto è umido l’ambiente, da quanto è isolato e da quanto sono alte le temperature medie estive. Dovessimo darvi un consiglio generale – seppur parziale perché non tiene conto dei parametri appena elencati – una scelta davvero completa è optare per un condizionatore efficiente con funzione di deumidificatore: un apparecchio 2 in 1 che potrete utilizzare a vostro piacimento.

Per un condizionatore davvero performante, efficiente ed innovativo optate per l’AKEBONO di Hitachi: la sua funzione ECO individua la presenza di persone nella stanza e regola l’aria di conseguenza. Che dire, il futuro della climatizzazione!

La scelta del miglior condizionatore è un passo importante. Con Parodi spendi bene i tuoi soldi e fai la scelta giusta. Contattaci al 010582030 per avere tutte le informazioni sull’acquisto e sull’installazione di un condizionatore e per richiedere un sopralluogo e un preventivo gratuiti!

Contatta Parodi


Vieni a trovarci

Scopri il nuovo showroom di Parodi a Genova!

Via Pisacane 3A, 16129 Genova

Chiama Ora